Back News Notizie dal mondo Brasile: Controlli alle frontiere europee in aumento a seguito dello scandalo tangenti nel settore delle carni

Brasile: Controlli alle frontiere europee in aumento a seguito dello scandalo tangenti nel settore delle carni

Una squadra di ispettori dell'UE ha visitato il Brasile per valutare i passi intrapresi in risposta al cosiddetto scandalo della Weak Meat, effettuando inoltre ispezioni di routine in cinque stati brasiliani. Nelle ultime due settimane, 29 casi riguardanti prodotti a base di carne sono stati segnalati al sistema europeo di allerta rapido per alimenti e mangimi (RASFF). I casi più recenti coinvolgono Salmonella nel pollame, mentre l'Italia ha trovato tracce di E.Coli ed i Paesi Bassi hanno rilevato una sostanza vietata nella carne di cavallo. Nel frattempo, la polizia brasiliana ha annunciato due ulteriori indagini nei confronti di funzionari corrotti e dei loro legami con le aziende di carne. La polizia ha inoltre affermato di indagare su una delle maggiori società di proteine animali del Brasile per sospetta frode circa i prestiti effettuati dalla banca statale BNDES. L'UE finora ha solamente vietato le spedizioni dagli impianti alimentari implicati direttamente nello scandalo, ma non dalle aree dove si trovano dipendenti presumibilmente corrotti. Gli esperti dei servizi veterinari dell'UE hanno chiesto alla Commissione di implementare un meccanismo comune per affrontare il caso. Inoltre, è stato raggiunto un accordo comune per applicare controlli fisici sul 100% del prodotto che arriva nei confini UE dal Brasile e il controllo microbiologico sul 20%. (v.c.)